Da Trieste fin a Zara: scoperte nuove strofe

Da Trieste fin a Zara: scoperte nuove strofe

Da un mese circa non riesco a smettere di canticchiare tra me e me una canzone triestina, dopo averla sentita intonare da alcuni amici. Sarà stato perché ho pensato alla città di Zara, quando stavo prenotando un appartamento, perché di lì a poco mi ci sarei recata per una vacanza. Poi, circa due settimane fa, a Zara ci sono stata ed entrando in città ho cantato il ritornello scherzosamente. Per non parlare della nostra guida turistica Diana durante un’escursione in barca attorno alle isole Incoronate: quando è venuta a conoscenza delle nostre origini triestine, anche lei si è messa a canterellare alcune parole della canzone «Da Trieste fin a Zara go impegnà la mia chitara…».

Da Trieste fin a Zara: il testo della canzone

Ecco il testo della canzone triestina, come l’ho conosciuta dagli amici:

Da Trieste fin a Zara
go impegnà la mia chitara,
Amor, amor, amor!
Amor, amor, amor!
Da Trieste fin a Zara
go impegnà la mia chitara,
Amor, amor, amor!
Chè Trieste xe un bel fior!

Iero in campagna col primo amore,
oh, che bel fior!
Oh, che bel fior! Oh, che bel fiore!
Iero in campagna col primo amore,
oh, che bel fior! Oh, che bel fior!
Viva l’amor (sul paion)!

De Trieste fin Duino
go impegnà el mio mandolino,
Amor, amor, amor!
Amor, amor, amor!
Da Trieste fin Duino
go impegnà el mio mandolino,
Amor, amor, amor!
Chè Trieste xe un bel fior!

Iero in campagna col primo amore,
Oh, che bel fior!
Oh, che bel fior! Oh, che bel fiore!
Iero in campagna col primo amore,
oh, che bel fior! Oh, che bel fior!
Viva l’amor (sul paion)!

A Trieste con la bora
ti ho baciata per un’ora,
Amor, amor, amor!
Amor, amor, amor!
A Trieste con la bora
ti ho baciata per un’ora,
Amor, amor, amor!
Chè Trieste xe un bel fior!

Iero in campagna col primo amore,
Oh, che bel fior!
Oh, che bel fior! Oh, che bel fiore!
Iero in campagna col primo amore,
oh, che bel fior! Oh, che bel fior!
Viva l’amor (sul paion)!

Ecco inoltre la canzone su Youtube: https://youtu.be/BQjCWFJ9tNI

Scoperte nuove strofe

Recentemente, però, ho fatto una curiosa scoperta, per puro caso, cioè quando stavo consultando presso la Biblioteca Civica di Trieste un libricino del 1950 di Bepi Zulian: si tratta dell’Almanacco 1950 dei Giuliani e dei Dalmati. Nella parte introduttiva l’autore spiega qual è l’uso del suo libricino: «Questo è un libretto troppo esile per reggersi in piedi in uno scaffale, per modesto che esso sia. Con facilità invece lo si può mettere in tasca, o – dovendo partire su una nave che va lontano – nella valigia. […] Questo almanacco è nato così: dal desiderio di dare ad ogni giuliano e dalmata un condensato di nostalgia tascabile per oggi e per domani, un libretto da portare sempre con sé, vicino a quel pugno di terra nativa raccolta nel fazzoletto».

Almanacco 1950
Almanacco 1950 di Bepi Zulian

La versione di Bepi Zulian della canzone è la seguente:

Da Trieste fino a Zara
go impegnà la mia chitara,
amor amor amor
e Trieste xe un bel fior.

E da Zara fin Trieste
go cambiado diese veste
amor amor amor
anche Zara xe un bel fior.

E da Pola fino a Fiume
go dormito sulle piume
amor amor amor
anche Pola xe un bel fior.

E da Fiume fin Lussin
mi go basado un bel visin
amor amor amor
anche Fiume xe un bel fior.

Mancano i riferimenti a Duino e alla bora, presenti nella versione oggi comunemente diffusa. Quest’ultima, quella odierna, diventa così più limitata al territorio locale triestino e Zara si riduce a un’eco lontana di un territorio un tempo italiano. Nella versione del 1950 manca anche il ritornello «Iero in campagna col primo amore…», che effettivamente viene intonato cambiando molto il ritmo rispetto alle altre strofe. Nella versione di Zulian, inoltre, si parla di Fiume e di Lussino, che si trovano proprio tra Trieste e Zara.

Si tratta, dunque, di due versioni differenti, l’una vecchia e l’altra nuova, oppure l’una triestina e l’altra dalmata? Oppure si tratta di un caso di “evoluzione”, o meglio di sostituzione volontaria di alcune strofe ritenute obsolete? Queste domande, per ora, restano insolute.

Nuove strofe di Da Trieste fin a Zara
Nuove strofe di Da Trieste fin a Zara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *